mm

Come giudicare la forza di spunto e di spinta.

La composizione del pavimento, il peso complessivo dell‘apparecchiatura, il tipo di rivestimento della ruota e la tipologia del cuscinetto influiscono sullo spunto e sulla resistenza al rotolamento e, di conseguenza, sulla manovrabilità dell‘apparecchiatura.

Relazioni rispetto al pavimento. La regola dice: pavimento duro – ruota morbida e viceversa. L’utilizzo in ambienti di casa, d‘ufficio o d‘azienda richiedono dei profili di prodotto diversi. Per esempio non devono crearsi delle tracce sulla moquette nelle case e negli uffici. Oltre che di una qualità che rispetti il pavimento, è necessario tenere conto delle esigenze di resistenza del materiale contro agenti chimici, olii, calore, invecchiamento e immagazzinaggio.

Pressione sulla superficie. I rivestimenti dei pavimenti vengono sottoposti dalle ruote, specialmente nelle zone delle porte, a forti sollecitazioni. La pressione massima sulla superficie è quindi un fattore importante nella combinazione ruota/rivestimento del pavimento (unità: N/mm2) e dovrebbe sempre essere inferiore alla pressione sulla superficie consentita del rivestimento del pavimento affinché questo resti protetto. Tanto maggiore il carico di portata della ruota, quanto più larga e grande deve essere la ruota stessa. Materiali della ruota morbidi e grosse larghezze riducono la pressione massima sulla superficie ma rendono allo stesso tempo più difficile la manovrabilità dell‘apparecchio.

Forza di spunto e di spinta. Le ruote non girano da sole. La forza di spunto è la forza che deve essere applicata per portare la ruota dallo stato di fermo al movimento. La forza necessaria per mantenere la ruota in movimento costante è definita forza di spinta. La forza di spunto e di spinta sono influenzate dai diversi fattori, per es. dalla sollecitazione, dal diametro della ruota, dal materiale della ruota o dal rivestimento, dal tipo di cuscinetto, dal disassamento della ruota con supporto e dalla tipologia del pavimento. Altri criteri che influiscono sulla resistenza alla rotazione sono per es. i vari tipi di cuscinetti, tipo di corona di giro di sfere e diametro delle sfere.

Gessatura. Per gessatura si intende una colorazione del pavimento provocata da particelle del rivestimento della ruota. Si tratta di un processo fisico che insorge in caso di rivestimenti elastici, che è impossibile evitare. La gessatura può essere eliminata con detergenti in comune commercio, destinati p.es. a rivestimenti in PVC, gomma e pietra.

Colorazione da contatto. Non sempre è opportuno lasciare delle tracce. Soprattutto quando una ruota di gomma nera, dopo essere stata ferma a lungo, colora di scuro un rivestimento di pavimento chiaro. Questo fenomeno si chiama colorazione da contatto. Per evitare questo effetto collaterale, vengono prodotte ruote in gomma antistatiche di alta qualità anti-traccia. Detersivi aggressivi o pavimenti non sigillati possono influenzare negativamente lo scolorimento per contatto. Se avete bisogno di ulteriori informazioni, per favore fatecelo sapere.