mm
popup-001-small-en.jpg
popup-001-small-en-b.jpg

L‘individualità del movimento

Come per gli esseri umani, anche per le ruote, esistono tipi e caratteri completamente diversi.

Distinguiamo innanzitutto 2 generi di ruote e supporti:

Le ruote con supporto girevole girano attorno ad un asse verticale. Questo consente di rendere manovrabili macchinari, apparecchiature, ecc. La forcella viene collegata all'elemento di fissaggio tramite un gruppo rotante.
La rotazione della forcella viene facilitato montando la ruota con una distanza orizzontale tra l‘asse del cuscinetto girevole e l‘asse della ruota (disassamento).
Correttamente dimensionato, il disassamento consente una facile rotazione della ruota rendendola inoltre stabile su tratti rettilinei.

Le ruote con supporto girevoli, vengono realizzate con o senza bloccaggi. Nelle ruote con supporti girevoli possono montare sistemi di bloccaggio per fermare per es. il movimento di rotazione della ruota, la rotazione della forcella (o entrambe le cose contemporaneamente), oltre al bloccaggio della direzione.

I tipi di fissaggio utilizzati sulle ruote piroettanti sono: piastre da avvitare, a foro centrale, a codoli filettati oppure a clip.

Oltre alle ruote con supporto girevole, esiste la variante con supporto fisso. Le ruote con supporto fisso non sono orientabili e danno ai macchinari, apparecchi, ecc., un alto grado di stabilità direzionale. Di regola le ruote con supporto fisso vengono fissati tramite piastra da avvitare.